TARI

TARI 2021

La tassa sui rifiuti (TARI) è stata istituita dalla Legge n. 147 del 27 Dicembre 2013, commi 639 e ss., decorre dal 01 Gennaio 2014 e sostituisce il prelievo vigente fino al 31 Dicembre 2013 (TARES e T.I.A.). Rappresenta la componente, relativa al servizio rifiuti dell’Imposta Unica Comunale (IUC) ed è destinata a finanziare integralmente i costi del servizio di raccolta e smaltimento rifiuti a carico dell’utilizzatore.

Chi deve pagare

Il presupposto della TARI è il possesso o la detenzione, a qualsiasi titolo, di locali  a qualsiasi uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti urbani.

Come si calcola

Per l'applicazione della TARI si considerano le superfici dichiarate o accertate ai fini dei precedenti prelievi sui rifiuti. Relativamente all'attività di accertamento, il Comune, per le unità immobiliari iscritte o iscrivibili nel catasto edilizio urbano, può considerare come superficie assoggettabile  alla TARI quella pari all'80 per cento della superficie catastale determinata secondo i criteri stabiliti dal regolamento di cui al decreto del Presidente della Repubblica 23 marzo 1998, n. 138.

 

Il tributo sui rifiuti per l'anno 2021 può essere pagato mediante modello F24 presso gli sportelli bancari o postali o del concessionario o con domiciliazione su conto corrente. Gli avvisi di pagamento saranno inviati in primavera e la scadenza prima rata sarà il prossimo 31 Maggio.

Il servizio di riscossione del tributo per l’anno 2021 è affidato dal Comune a ICA, Concessionario della riscossione per i Tributi locali.

Si avverte che presso il concessionario ICA Via Mercato, 43/a - a partire dal 15/06/2015 è possibile  attivare l'Addebito Diretto Sepa (SDD) sul proprio conto corrente bancario, mediante la sottoscrizione dell'apposito mandato.

La Tari, istituita per legge dall’1 gennaio 2014 in sostituzione della TARES, è  il tributo sui rifiuti destinato a finanziare la copertura dei costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti urbani e assimilati. Il calcolo, come previsto dalla legge, tiene conto delle superfici dichiarate o accertate (come già avveniva per la Tares) e della composizione del nucleo familiare risultante dai dati anagrafici.

Le successive  rate della Tari, andranno in scadenza rispettivamente il 31 Maggio - 31 Luglio - 30 Settembre, con possibilità di effettuare il versamento in un'unica soluzione entro la scadenza della seconda rata, 31 Luglio 2021.

 

Per informazioni il Comune di Crema - Servizo Tributi Piazza Duomo, 25 Piano Terra,  mette a disposizione i numeri telefonici 0373 894 586 e 0373 894 581 - e-mail: serviziotributi@comune.crema.cr.it, che offre risposte relative all’avviso inviato e al tributo

  • dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12
  • il martedì dalle 14,30 alle 16,30
  • il mercoledì dalle 14,00 alle 17,00.

 
Dal marzo 2016 per accedere agli sportelli TARI comunali è attivo il sistema "TU PASSI", tramite il quale è necessario prendere un appuntamento, evitando in tal modo inutili code e spreco di tempo. Si può prendere appuntamento utilizzando il totem a piano terra di Piazza Duomo 25, sia per il giorno stesso, che per il giorno e l'orario preferito utilizzando la carta regionale dei Servizi (tessera sanitaria) o collegandosi al sito https://tupassi.it/.
 

In alternativa, ci si può rivolgere agli sportelli clienti di ICA, di Via Mercato, 43/A, Crema, tel. 0373 - 204742 / 201599,  e-mail: ica.crema@icatributi.it  dalle 8,30 alle 13,00 e dalle 14,00 alle 16,30  dal lunedì al venerdì.

 

Archivio

 

Documentazione

Consultare gli allegati sottostanti.